martedì 7 marzo 2017

rubrica: Books in the Drawer


Da tempo stavo pensando ad una nuova rubrica carina per il blog, e oggi, guardando la pila di libri in cima al mio comodino mi è venuta un'idea. Quanti di noi acquistano libri di continuo e prima di iniziare a leggerli li contemplano da lontano per un tempo interminabile? Ebbene io mi trovo in questa sfortunata categoria di grandi osservatori, quindi ho pensato, perché no? Chissà quante persone ci sono la fuori come me che hanno i loro "Books in the Drawer"? Che come un sogno nel cassetto aspetta di essere realizzato,   quei libri nel cassetto aspettano di essere letti. 
Ogni primo martedì del mese, ci sarà l'apertura del cassetto, dove vi dirò quali tra i miei libri non vedono la luce da tempo e spiegherò perché sono ancora in quell'angolino buio!
E voi potrete condividere con me i vostri, chissà magari coincideranno! Dopo questa       breve introduzione, ecco i tre fortunati e polverosi libri che usciranno dall'ombra.

Inizierò dal più recente: 

 The Invasion of the Tearling

Multiplayer Edizioni
Autore: Erika Johansen
Data di pubblicazione: 5 aprile 2016
Pagine: 464
Prezzo: 19,00 €
Serie: The Queen of the Tearling #2

TRAMA
Kelsea Glynn è una regina giusta, che si è battuta con coraggio e ha dichiarato concluso l’obbligo del Tearling di pagare ogni mese con un tributo di schiavi la pace col vicino regno del Mortmesne. Così facendo ha sfidato la Regina Rossa, una donna spietata i cui poteri derivano da una magia oscura e terribile, che non ha tardato a inviare il proprio orrido esercito nelle terre di Kelsea col compito di seminare terrore. Niente sembra riuscire a fermare l’avanzata delle formidabili truppe nemiche. Kelsea, tuttavia, riesce a stabilire una connessione con un passato lontano, e sembra trovare una possibile quanto pericolosa alleata: una ragazza di nome Lily, che combatte per la sua stessa vita in un mondo in cui essere donna pare un crimine. I destini del Tearling e di Kelsea sembrano inscindibilmente legati a quello di Lily, però il tempo sta per scadere e la giovane regina potrebbe morire prima di  scoprire il perché…


Prima di passare al cassetto, a questo libro è stata data una chance, avevo letto il primo della saga da poco, tra l'altro non mi aveva per niente entusiasmato, ed ero davvero piena di speranze per il secondo volume della saga. Purtroppo l'inizio non mi ha conquistato ne interessato -o forse non era il momento giusto-, sono fermamente convinta che leggere dei libri nel momento in cui vanno letti -non so se vi sentite così anche voi a riguardo-, sia un modo per apprezzarli di più o leggerli volentieri. Fatto sta che dopo un paio di capitoli è finito sulla pila dei libri in lettura, e da lì in qualche modo si è rifugiato nel cassetto. Troverò mai la voglio di riprendere in mano questo libro con entusiasmo? Spero di si, almeno la bellezza esteriore del libro lo rende magnificamente piacevole. Tra l'altro dando un'occhio alla data di pubblicazione, mi sono resa conto che il suo anniversario all'interno del cassetto si sta avvicinando, spero di poterlo impedire! 
Voi cosa mi consigliate? Dovrei dargli la priorità?


Secondo nella lista, e poco conosciuto credo, non l'ho mai visto in giro per i vari blog o altro, quindi correggetemi se sbaglio...

 L'amuleto di Samarcanda 

Salani Editore
Autore: Jonathan Stroud
Data di pubblicazione: 2012
Pagine: 499
Prezzo: 16,50 €
Serie: Il Ciclo di Bartimeus #1

TRAMA
Il potente jinn Bartimeus, demone antichissimo, pigro e beffardo, viene improvvisamente strappato dal confortevole mondo degli spiriti ed evocato da Nathaniel, un ragazzino di dodici anni. La sua missione è oscura e molto rischiosa: rubale l'Amuleto di Samarcanda al temibile Simon Lovelace, mago senza scrupoli e membro del Parlamento. In una Londra oscura e affascinante si dipana un mondo magico al "negativo", dove gli uomini meschini,invidiosi e senza scrupoli sono contrapposti agli spiriti, ben più potenti e astuti di loro. E su tutti trionfa l'arguto, saccente, permalosissimo Bartimeus...




sabato 4 marzo 2017

recensione: L'ACCADEMIA DEL BENE E DEL MALE


L'ACCADEMIA DEL BENE E DEL MALE
SOMAN CHAINANI

 ◢ editore mondadori ◢ pagine 499
◢ saga The School of Good and Evil #1  ◢ prezzo 17.0o€



TRAMA
Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette di cristallo e la passione per le buone azioni, Sophie sa che otterrà ottimi voti nella Scuola del Bene. Agatha invece, con i vestiti neri e informi e il carattere scontroso sembra una perfetta candidata per la Scuola del Male. Quando arrivano all'Accademia le due ragazze fanno una scoperta sorprendente: Sophie finisce nella Scuola del Male a seguire lezioni di Imbruttimento, Trappole mortali e Storia della Cattiveria, mentre Agatha si ritrova nella Scuola del Bene, a lezione di Etichetta principesca. Si tratta di un errore? O forse il loro autentico carattere è diverso da ciò che tutti credono? Per Sophie e Agatha comincia un viaggio in un mondo straordinario, dove l'unico modo per uscire dalla fiaba è viverne una fino alla fine. Dentro la foresta primordiale c'è un'accademia del bene e del male. Ci sono due castelli, due teste gemelle: uno benigno e l'altro maligno. Prova a fuggire: le vie son bloccate. L'unica uscita è una storia di fate.

RECENSIONE 

Ho voluto comprare questo libro inizialmente perché mi attirava il titolo, la copertina e tutto l'insieme, anche se visto così, senza nessuna anticipazione a riguardo, per me poteva sembrare o un libro per bambini o l'ennesima delusione. Eppure nonostante tutto ho deciso di comprarlo, e me ne sono inaspettatamente, perdutamente innamorata.

Esiste un mondo, in cui le favole prendono vita, e sono più reali che mai. Quando la nostra favola personale inizia, ci troviamo in un piccolo villaggio, Gavaldon, e le nostre protagoniste sono due ragazzine; la prima è Agatha, sembra propio una strega, vive in un cimitero e si veste interamente di nero, ha anche un aspetto spiacevole, come si confà ad una strga, naso adunco, pelle chiarissima e capelli corvini.

La seconda è Sophie, la classica prinipessa delle favole, bionda occhi verdi e bellissima.

In questo villaggio, circolano strane storie che dicono che ogni due anni due bambini, uno buono e uno cattivo, vengono rapiti e non fanno mai ritorno. Dicono che ci sia una scuola del bene e del male, dove questi bambini vengono portati per diventare o streghe/stregoni o prinicipesse/principi a seconda di dove vengono smistate, pronte per entrare, un giorno, in una favola tutta loro. Sophie vuole disperatamente finire nell'accademia per principesse e quindi si finge buona e interessata ai quelli che secondo lei sono i più bisognosi; è così che fa amicizia con la povera ragazza brutta e sola che vive nel cimitero, decidendo di portarle dei biscotti. Inizialmente Agatha la respinge, ma poi con stupore di tutti al villaggio le due diventano amiche e scoprono di avere molte cose in comune per quanto diverse siano. La notte in cui il misterioso rapitore di bambini fa il suo dovere si avvicina e Sophie inizia già a preparare i bagagli convinta di essere la principessa prescelta che corre verso il suo prinicipe azzuro, mentre Agatha si limita ad osservare quello che succederà, lei non vuole andarsene, ora che ha trovato un'amica sta bene dov'è. Quando scorge un'ombra uscire dagli  alberi e dirigersi verso il villaggio la segue, cercando di avvisare Sophie del pericolo imminente, ma l'ombra prende anche lei e insieme spariscono oltre la foresta.
La cosa inaspettata è che Sophie, la perfetta principessa finisce alla scuola per streghe, mentre Agatha finisce alla scuola per principesse. Inizialmente credono che si tratti di un errore madornale e cercano di scambiarsi di posto in tutti modi, finchè non capiscono che è praticamente impossibile. Mentre Sophie fa di tutto per dimostrare di essere una principessa, Agatha cerca solo di capire come tornare a casa, dove possono essere le amiche che erano all'inizio.

E proprio da qui la penna magica inizia a scrivere la loro fiaba. 

venerdì 3 marzo 2017

Prossime Uscite Marzo 2017

Passenger
Alexandra Bracken


serie: Passenger #1
editore: Sperling&Kupfer
pagine: 420
prezzo: 18,90 
data di pubblicazione: 28 Marzo 2017


TRAMA

In una terribile notte, Etta Spencer – giovanissima violinista – perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino ad ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare al proprio tempo, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, il capitano della nave. Ma i suoi tentativi per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio, tempo, tradimento e amore.





Hyperversum Ultimate
Cecilia Randall


serie: Hyperversum Series
editore: Giunti Waves
pagine: 480
prezzo: 17,00 €
data di pubblicazione: 29 Marzo 2017


TRAMA
Phoenix, Arizona, futuro prossimo. Alex ha deciso: tornerà nel Medioevo per ritrovare Marc, che nel frattempo è diventato primo cavaliere di Luigi IX. Oltre a sfidare l’ira del padre, dovrà accettare il dolore del distacco dalla sua famiglia, ma nulla può farla rinunciare ai sentimenti che prova per Marc. Châtel-Argent, Francia nord-orientale, XIII secolo. Mentre al castello fervono i festeggiamenti per il matrimonio di Michel de Ponthieu, Marc e Alex si riconfermano l’un l’altra il proprio amore, ma Ian impone loro di attendere almeno sei mesi, per conoscersi meglio. Marc, durante i due anni di distacco, è maturato, ma la sua sicurezza sfiora a volte l’arroganza e Alex fatica a rispettare il ruolo della donna medievale. C’è chi però ha una sensibilità più affine alla sua, come il giovane Richard, e Alex ne è attratta più di quanto voglia confessare a se stessa. Alla loro vicenda personale si mescolano presto vicende politiche quando Luigi IX affida a Marc una missione insolita: a Dunkerque è stato ucciso un viaggiatore inglese e occorre investigare per trovare gli assassini…



domenica 5 febbraio 2017

recensione: LA RAGAZZA DI MEZZANOTTE


LA RAGAZZA DI MEZZANOTTE
MELISSA GRAY

 ◢ editore mondadori ◢ pagine 372
◢ saga The Girl at Midnight #1  ◢ prezzo 17.0o€



TRAMA
Echo ha diciassette anni, è sveglia, indipendente e coraggiosa. Da quando, ancora bambina, è scappata di casa, vive di furti e abita nella biblioteca pubblica di New York. Qui ha conosciuto l'Ala, la veggente degli Avicen, una popolazione di uomini-uccello che vive segretamente nel sottosuolo di New York. Da quel momento la sua vita è cambiata: Echo adesso viaggia attraverso il mondo intermedio, è in grado di usare la magia ed è coinvolta nella sanguinosa guerra degli Avicen contro i Drakharin. E proprio a Echo viene affidato il compito di trovare l'uccello di fuoco, la creatura leggendaria che può mettere fine al secolare conflitto. Ma le cose non sempre vanno come ci si aspetta, ed Echo dovrà mettere in discussione tutte le sue certezze.

RECENSIONE
Quando ho iniziato a leggere la Ragazza di Mezzanotte non mi aspettavo niente di eccezionale, ma speravo che sarebbe stata una lettura almeno un poco emozionante, viste le decantate somiglianze con saghe che mi sono piaciute parecchio. Il problema maggiore è stato proprio questo in sostanza: c'era davvero poco di originale.

Ma iniziamo dalle cose positive di questo romanzo, per farla più breve.
Mi è davvero piaciuto lo stile di scrittura dell'autrice, molto scorrevole, semplice ma senza essere banale, e le descrizioni dipingevano immagini nitide nella mente, un po come in un libro illustrato ma con le figure fai-da-te. Punto secondo, l'ambientazione, molto bella, anche il modo in cui l'autrice ha diviso il territorio -stile the man in the high castle- tra Avicen e Drakharin.
Un background interessante -ma non originale- si profila anche qui. Una guerra secolare che imperversa tra le due razze, gli Avicen, creature simili agli umani ma con un piumaggio -diverso per ognuno di loro in base all'uccello che rappresentano- diffuso su braccia e capo. Mentre i Drakharin al posto delle piume hanno delle scaglie di drago sugli zigomi e sulle braccia. Sembra davvero una buona base di partenza, peccato, davvero un peccato per lo sviluppo successivo.
Quello che continuavo a domandarmi durante il corso della lettura, era perché nonostante fosse scritto bene e organizzato in modo interessante, non mi stesse prendendo per nulla. Ecco i perché: iniziamo dai personaggi. 

martedì 31 gennaio 2017

Prossime Uscite Febbraio 2017

Le Cronache dell'Accademia Shadowhunters
Cassandra Clare


editore: Mondadori Chrysalide
pagine: 648
prezzo: 19,90 
data di pubblicazione: 14 febbraio 2017


TRAMA

"Era voluto entrare in Accademia per diventare uno Shadowhunter, sapere di più sulla propria vita e recuperare tutto ciò che aveva perso, diventare una persona più forte, migliore." Dopo quanto è accaduto nella Città del fuoco celeste, Simon Lewis – che è stato prima umano e poi vampiro – ha perso tutti i suoi ricordi e non sa più chi è veramente. Sa per certo di essere amico di Clary e anche di aver convinto la bellissima Isabelle Lightwood a uscire con lui, ma non ha memoria di come ci sia riuscito. E quando si rende conto che le due ragazze, ma non solo loro, iniziano ad aspettarsi da lui che si comporti come farebbe il ragazzo che conoscevano tanto bene, la situazione diventa insostenibile. Decide perciò di entrare nell'Accademia Shadowhunters e iniziare l'apprendistato per diventare un cacciatore di demoni. Forse, spera Simon, in questo modo riuscirà a ritrovare se stesso, qualunque cosa questo significhi. Le cronache dell'Accademia Shadowhunters raccoglie per la prima volta in un solo volume tutte le tappe dell'impegnativo apprendistato da Shadowhunter di uno dei personaggi più amati di "The Mortal Instruments". I dieci racconti, scaturiti dalla penna di Cassandra Clare, Sarah Rees Brennan, Maureen Johnson e Robin Wasserman, pubblicati originariamente in e-book, sono arricchiti dalle splendide illustrazioni di Cassandra Jean, già nota e amata dai fan della serie.





Golden Son
Pierce Brown

serie: Red Rising #2
editore: Mondadori Omnibus
pagine: 456
prezzo: 19,90 €
data di pubblicazione: 17 Febbraio 2017


TRAMA
Come la sua gente, i Rossi, Darrow è stato un minatore costretto a scavare nelle profondità del pianeta Marte a temperature intollerabili. Per dare una nuova terra alle future generazioni, credeva lui. Ma la Società che serviva l'ha tradito, nella maniera più crudele. Gli ha portato via la sua innamorata, Eo, e si è rivelata per quello che è, una casta di privilegiati che vivono di bugie e sopraffazioni. La decisione più difficile e pericolosa è ora alla sua portata: infiltrarsi tra gli Oro e diventare uno di loro, per riscattare il sacrificio di Eo e dei suoi, per portare il proprio popolo alla liberazione. "Golden Son" è il secondo volume della saga.





Il Segreto del Fuoco. Night School
C.J. Daugherty

serie:  Night School #5
editore: Newton Compton
pagine: 352
prezzo: 9,90 
data di pubblicazione: 9 Febbraio 2017


TRAMA
Feriti. Dispersi. Ma non sconfitti. La spia non c’è più, ma il costo è stato alto. I ribelli della Cimmeria Academy hanno perso i loro leader: Lucinda è morta, Carter West è stato rapito. Nathaniel può gustarsi la vittoria, e la Night School rischia di scomparire per sempre. Ma se la battaglia è perduta, la guerra è ancora in bilico: Allie e gli altri sopravvissuti non hanno ancora gettato la spugna. Dovranno ritrovare e salvare Carter, segregato in un luogo inaccessibile, in una feroce corsa contro il tempo e contro la morte. E poi dovranno farla pagare a Nathaniel, strappandogli un potere che rischia di disgregare gli equilibri mondiali. Per Allie è giunto il momento di accettare il proprio destino e di prendere in mano le sorti di una partita pericolosa e molto più grande di lei: in un modo o nell’altro, il gioco dovrà finire.


venerdì 27 gennaio 2017

Long Time No See...

Prima di dire qualsiasi altra cosa, desidero scusarmi profondamente con tutti voi. Molto tempo è passato dall'ultima volta che abbiamo aggiornato il blog, qualsiasi cosa sia successa non giustifica i fatti quindi giustamente le scuse sono d'obbligo.

sorry

Come sapete, entrambe frequentiamo l'università, io l'estate scorsa per necessità ho iniziato a lavorare e ci sono rimasta per più di un anno. Tra stanchezza e stress nervoso ho perso di vista un po' tutta la situazione, e me ne rammarico molto. Ciliegina sulla torta ci siamo -finalmente- trasferite e di conseguenza per due mesi siamo state sommerse da scatoloni e impegni burocratici. 


Nonostante tutto ho sempre cercato di leggere qualcosina e mi mancava condividerlo con voi. Anche se non sono molto ferrata nello scrivere recensioni, sentivo il bisogno di esplorare a fondo un libro e condividere la mia idea con chiunque volesse ascoltarla. Vi ho trascurati e mi dispiace molto. Da ora in poi cercherò di essere più attiva, magari la disoccupazione mi farà bene per un po'! 
Detto ciò, spero non ci siano troppi errori di scrittura - maledetto auto-correttore dei telefoni -, sono tornata a bordo e spero che sarà un bel viaggio per tutti ;)

-see you-

                                                                                                                                                         -Kira 

domenica 28 agosto 2016

recensione: RUIN AND RISING

RUIN AND RISING
LEIGH BARDUGO

  inedito ◢ saga the grisha trilogy #3



TRAMA DEL PRIMO VOLUME 
TENEBRE E GHIACCIO,
UNICO TRADOTTO IN ITALIA
Circondata da nemici, quella che un tempo era la potente nazione di Ravka è ora un regno diviso dai conflitti e letteralmente tagliato in due dalla Distesa, un deserto di impenetrabile oscurità, brulicante di mostri feroci e affamati. Alina Starkov è sempre stata una buona a nulla, un'orfana il cui unico conforto è l'amicizia dell'amico Malyen, detto Mal. Eppure, quando il loro reggimento viene attaccato dai mostri e lui resta ferito, in Alina si risveglia un potere enorme, l'unico in grado di sconfiggere il grande buio e riportare al paese pace e prosperità. Immediatamente viene arruolata dai Grisha, l'élite di maghi che, di fatto, manovra l'intera corte, capeggiata dall'affascinante mago Oscuro. Ma al sontuoso palazzo, dove gli intrighi e il lusso dei balli è tale da stordire e confondere, niente è ciò che sembra, e Alina si ritroverà presto ad affrontare sia le tenebre che minacciano il regno, sia quelle che insidiano il suo cuore.

RECENSIONE
Terminare una saga non è mai semplice.
Se poi parliamo della fine di una storia che ti ha accompagnato per anni, nella quale ti rifugiavi nei momenti di magra e che hai imparato ad amare col tempo, è un po' come perdere un amico.
Tutti noi abbiamo sperimentato almeno una volta questa sensazione, i più giunti al termine di pilastri come Harry Potter si sono rifiutati di considerare che quello fosse l'ultimo capitolo dell'avventura.
Che siano finali belli o brutti, che ci abbiano commosso o meno, quella è un'altra storia; un finale è un addio a personaggi che abbiamo imparato a chiamare amici, ai luoghi che abbiamo lentamente considerato come casa.
Per quanto riguarda la saga dei Grisha, personalmente non ho avuto che pagine e parole ripiene di sogni e speranze.
La serie dei Grisha, ovvero individui che posseggono poteri e abilità magiche, si svolge nel regno di Ravka, un luogo immaginario liberamente ispirato alla Russia imperiale. Tale regno è da anni attraversato da un'enorme distesa di tenebre e mostri, che rende quasi impossibile l'attraversamento della regione, scissa ormai in Ravka Est e Ravka Ovest.
La storia inizia con due bambini, due orfani accuditi ed educati grazie alla disponibilità economica del duca di Keramsov, che li ospita in una sua magione. Alina e Mal crescono fianco a fianco e, costretti dalla patria in guerra con i territori circostanti, giunti in tarda adolescenza si arruolano nell'esercito.
Quando il reggimento è necessitato ad attraversare la Distesa Oscura e Mal quasi ucciso dalle creature d'ombra, i volcra, Alina sprigiona un potere incredibile, mai visto nella storia dei Grisha, l'unico potere che potrebbe cambiare le cose: il potere di poter creare e manipolare la luce.
L'incipit di Tenebre e Ghiaccio, tradotto e portato in Italia dalla Piemme oramai la bellezza di quattro anni fa, è certamente originale e intrigante, soprattutto nel vasto panorama della letteratura per ragazzi, che sembra lanciare sul mercato un libro e un successo dietro l'altro, non concedendo
sufficiente tempo ai lettori per mettersi in pari con tutte le uscite.
Soprattutto quattro anni fa, quando il mercato era certamente più arido dell'odierno, un progetto così diverso con un'ambientazione ancora inesplorata e una tematica così semplice eppure così d'impatto, avrebbe non solo attirato le attenzioni di molti, ma avrebbe avuto un discreto successo.
Ed infatti, i romanzi della Bardugo, nonostante lo stile asciutto e la mancanza di descrizioni, e nonostante i momenti piatti e clichè teen tra protagonisti, sono slittati ai vertici delle classifiche, conquistando milioni di seguaci.
COPERTINA ITALIANA
TENEBRE E GHIACCIO
PRIMO VOLUME DELLA SAGA
Perché? E' davvero valido?
Sì.
La saga della Bardugo parte con una grande idea, ma con uno sviluppo povero.
Il primo libro, nonostante abbia appassionato una buona fetta di lettori anche in Italia, è il meno articolato dei tre, il più immaturo, con una protagonista acerba e parecchi momenti vuoti e confusi. Dal punto di vista stilistico si presenta estremamente sintetico, non concedendo abbastanza  merito al background in cui si svolge.
Il primo romanzo, lo ammetto, non aveva soddisfatto le mie aspettative, e forse è stato paradossalmente questo a fare avere successo alla saga ai miei occhi.
Se avete letto il primo romanzo e lo avete amato, siete già a buon punto; se non lo avete letto o, come me, lo avete letto e non vi ha convinto, cercherò di darvi delle valide motivazioni sul perché la saga dei Grisha sia una piccola perla nel repertorio young adult.